Approfondimenti

22 dicembre 2017

Abbuffata di Natale? 6 allenamenti per smaltire il cenone col cinema

di Anna Martellato
Continua a leggere
Abbuffata di Natale? 6 allenamenti per smaltire il cenone col cinema

Un crostino, una pizzetta, una fettina di arrosto. Ma sì, dai, è Natale, vuoi non metterla la crema al mascarpone sulla fetta di pandoro?

“E mangia, che sei dimagrito!”
“Ma non la vuoi assaggiare la faraona ripiena di zia?”
E i biscotti che ti ha regalato la fidanzata, che fai, non li assaggi?
“Devi assolutamente assaggiare questi cioccolatini che ha portato zio Mario dal sud!”

È Natale e sulle tavole italiane va in scena il solito copione. Non importa quanto ti impegnerai per resistere. Non importa quanto ti riprometterai di non abbuffarti sui crostini. Non importano i buoni propositi né le scuse di recente influenza intestinale “quindi devo mangiare leggero”: ci sarà sempre uno zio Mario che porterà i suoi cioccolatini. O la crema per il pandoro. O la fidanzata che non si perde una puntata di Bake Off.

Natale è così, e non ci puoi fare niente. Per questo, il giorno dopo, all’alba di Santo Stefano, i patiti della linea (o quelli che hanno inserito già il buono proposito nella lista del 2018 e vogliono giocare d’anticipo per dimostrare che ce la possono fare) infilano pantaloni ginnici (un po’ stretti, a dire il vero, perché Natale in realtà è iniziato il 24 novembre), fascetta, scarpette, guantini e si sono dati al running open air. Li vedi: sono quelli che ti fanno sentire in colpa se aspetti per forza il primo gennaio per buttare giù il pandoro che già ti si è inchiodato sul lato B.

Non preoccupatevi, però. Noi abbiamo la soluzione che fa per voi. Ecco da chi dovete prendere spunto per bruciare ogni caloria accumulata. Tre, due, uno… via con gli allenamenti! Scegliete quello che fa per voi.

Flashdance
Passione, precisione, tecnica, muscoli. Sudore. Se siete abbastanza agili (e no, dopo la faraona ripiena di zia non lo sarete), potete cimentarvi in una coreografia che sprizza energia da tutti i pori come la protagonista del mitico Flashdance, film musicale del 1983 diretto da Adrian Lyne e scritto da Tom Hedley e Joe Eszterhas. La pellicola lanciò la protagonista Jennifer Beals, all’epoca ventenne e fece conoscere al grande pubblico il regista britannico. Accendete Spotify e mettete a tutto volume What a feeling (ma chiudete bene le tende, così non vi vede nessuno).

Rocky I
Per smaltire i biscotti della fidanzata, l’allenamento di Rocky Balboa nel film Rocky I è quello che fa al caso vostro. Un po’ di corsetta nelle zone più degradate della vostra città, e tornerete a casa sicuramente più leggeri (e forse anche senza scarpe). P.s.: attendiamo le vostre foto su Facebook mentre vi dedicate alle flessioni incrociate con un braccio solo.

Le leggi del desiderio
Nel febbraio del 2015 è uscito al cinema Le leggi del desiderio, film di Silvio Muccino che è anche attore: Giovanni Canton, il carismatico e funambolico trainer motivazionale protagonista di questa storia, che insegna tecniche precise per aiutarci a raggiungere quello che desideriamo, sia esso il piacere, il lusso, il potere, il successo o l’amore. Magari anche un fisico da urlo, no?

La Maschera di Zorro
Vi sentite affaticati? Senza speranza? Avete davvero toccato il fondo? No problem. Per voi c’è l’addestramento. Quello di Zorro, of course, film del 1998 con un Antonio Banderas lontano dall’immagine rassicurante del mugnaio a cui ci ha abituati. Step 1: prendete un centinaio di candele, mettetele per terra (occhio al tappeto). Step 2: prendete due sedie e mettetele ai lati opposti. Step 3: iniziate con gli addominali. Step 4: chiamate qualcuno che vi frusti quando battete la fiacca. Funziona.

Il lato positivo
Se siete invece degli spostati clinici assuefatti agli antidepressivi, un po’ di corsetta leggera e disinteressata pensando a come riconquistare la ex (che si è arrabbiata tantissimo e vi ha tradito con un collega quando ha saputo che avete gettato i suoi biscotti nella spazzatura), è quello che ci vuole. Potete anche fare a meno di mettervi un sacco delle immondizie sopra la tuta, con un po’ di costanza dimagrirete lo stesso. Poi, se volete un bel film da guardare per non sentirvi poi così soli puntate su Il lato positivo, un film geniale con protagonisti Jennifer Lawrence e Bradley Cooper.

The Karate Kid – La leggenda continua

Siamo convinti che il primo Karate Kid, quello del 1984, è una perla insostituibile, ma anche Jaden Smith nel remake non scherza. Il film è uscito nel 2010 e ha come protagonista, oltre il figlio di Will Smith, anche Jackie Chan nel ruolo del maestro. Da non provare a fare a casa da soli, soprattutto se siete piuttosto inchiodati e non fate sport dal 1984, quando uscì il primo Karate Kid.